Club Magico dell' Insubria
  Prossime Esibizioni Pubbliche dei soci
 

 

Giovedi 26 Luglio
dalle 18.00 alle 22.00 a Lugano
ci sara' Magic Lugano !

in 3 piazze diverse ...3 maghi totalmente diversi ...

in piazza Riforma : Federico Soldati (mentalismo)
in piazza Dante : Gianfranco Preverino (cartomagia)
in piazza S.Rocco : Tiziano Lippmann (magia generale)


     Federico Soldati


   

 
  


 



     Tiziano Lippmann

    
  



     www.magolip.ch

   

  
      3 settembre
        intrattenimento magico al
SHOWBOAT JAMSESSION sul Lago di Lugano :
        dalle 19.15 alle 24.00
 
 
  






      24-25 settembre
      intrattenimento magico alla
Stralugano - Lugano
      24 sera alla tenda Vip e il 25 in Piazza Riforma dalle 10.00 alle 18.00





Aldo, Giovanni e .... Lip     alla Stralugano

vedi Giovanni .? ...son tutte diverse ...




( ...ma come cavolo ha fatto ? )



3 dicembre
-
intrattenimento magico per l'inaugurazione della UBS di Lugano-Cassarate dalle 10:00 alle 16:00



4 dicembre - intrattenimento magico per la LT3 Suisse a Morbio



10 dicembre - intrattenimento magico per la Cena/Spettacolo al
MAT ( Movimento Artistico Ticinese )



11 dicembre - intrattenimento magico per la Societa' Svizzera Sclerosi Multipla - Hotel Ceresio - Lugano



30 marzo - intrattenimento magico per la cena Splash & Spa - Rivera





Con il GRANDE GAMBINI : il primo spettacolo di Teatro e magia in Ticino


17 Settembre: Teatro del Gatto - Ascona - 20.30
12 Novembre: Cinema Teatro - Chiasso - 20.30
4 Febbraio 2012: Teatro del Chiodo - Bellinzona - 20.30
24 Marzo 2012 - Teatro Sociale - Mendrisio - 20.30
28 Aprile 2012: Teatro Unione - Riva - 20.30
8 Dicembre 2012: Teatro Foce - Lugano - 20.30




 
   Piccola recensione da Ascona:
   Una pièce leggera e frizzante. Più di un ora all' insegna della magia e del divertimento.
   Due attrici e un mago camuffato da spettatore ci divertono e ci sorprendono
   con la loro bravura.
   Pur non avendo tanta esperienza, s'intravede già un futuro sulla scena per questo
   nuovo gruppo.
   Una pièce diversa e adatta ad un pubblico di tutte l'età.

   Pilar Koller da Rocha
   Attrice e Regista Cinematografica e Teatrale, Insegnante di Recitazione,
   Direttrice Artistica del Festival Corto Helvetico al Femminile

   ( www.ch-alfemminile.ch )

 
 

 


Prevendita e prenotazione biglietti presso la cassa del Cinema Teatro
( tel. 091 695 09 16 ) da mercoledì a sabato, dalle h. 17.00 alle h. 19.30.
      
Prenotazioni per email a sortilegio.teatrale@ymail.com
      
Prenotazioni per sms allo 079 680.27.72 (specificare nominativo e nr. di biglietti desiderati).
 




12 novembre 2011

Teatro pieno e pubblico divertito anche a Chiasso  per  la replica  dello spettacolo
“Il grande Gambini, il re della magia”, per la regia di Franco Di Leo.
Lo spettacolo, che sta facendo il tour del Ticino, nasce dall’idea originale,
portata avanti dal  Club Sortilegio Teatrale,   di coniugare l’illusionismo
dei giochi di prestigio con l’illusione del teatro.
Il risultato è  questo spettacolo  divertente e frizzante dove i giochi di prestigio
del mago Lip (Tiziano Lippmann) sono inseriti in una trama teatrale semplice
ma  convincente bene interpretata dalle brave Federica Domestici
e Susanna Baseotto.
L’effetto è straniante per il pubblico che ride e si stupisce oltre ad essere
chiamato in scena, come in ogni vero spettacolo di magia: 
le attrici diventano illusioniste  e il mago attore e gli spettatori attori
e nulla è quel che sembra…
Come in ogni esibizione di magia si resta alla fine a bocca aperta:
il finale è a sorpresa!
Lo spettacolo regge e potrà crescere ancora con qualche piccolo aggiustamento.

Giorgio Boccaccio
 


“Da cosa nasce cosa” o anche “se son rose fioriranno”.
Luoghi comuni che spesso ripetiamo senza troppo convincimento, consapevoli che non sempre una cosa ne genera un’altra e che, a volte, le rose possono anche non fiorire. Ogni tanto, però, rose e cose si mettono d’accordo e qualche cosa succede. Così può accadere, per esempio, che una conoscenza maturata durante un seminario teatrale porti qualche mese dopo alla realizzazione concreta di uno spettacolo teatrale.
Nel piccolo Ticino, dove i rapporti interpersonali sono forse più facili da creare e  i contatti sono più rapidi da gestire, può succedere anche questo. Ma andiamo con ordine.
Autunno 2010, Giubiasco. Tra i vari corsi avviati dal DECS, il Dipartimento dell'Educazione, della Cultura e dello Sport, ce n’è anche uno intitolato “Vivere il teatro: conoscere per capire, capire per fare”. Docente: Franco Di Leo, regista teatrale e direttore artistico del Teatro della Voce di Luino, con l’assistenza di Federica Domestici, attrice del Teatro della Voce e aiuto regista negli spettacoli realizzati dalla compagnia. Tra i partecipanti Susanna Baseotto e Tiziano Lippmann. Lei attrice, allieva dei corsi del Movimento Artistico Ticinese (MAT) diretto da Mirko D’Urso, lui prestigiatore e vicepresidente del Club Magico Ticino e Insubria con il nome d’arte di Mago Lip.
Ma che ci fa un prestigiatore tra i partecipanti di un corso che si occupa di regia, per mostrare come si realizza uno spettacolo teatrale?
La risposta arriva durate una pausa del corso, una sera, dopo che Tiziano ha intrattenuto gli altri partecipanti con qualche veloce numero di “Close-up”, ovvero magia a distanza ravvicinata o micromagia.
Semplice: Tiziano sognava di allestire assieme al suo Maestro Mago Gigi uno spettacolo di magia e sapere come si realizza uno spettacolo è la base da cui intendeva partire. Gli eventi si muovono piuttosto velocemente. L’idea di Tiziano piace a Franco, Federica e Susanna sono interessate a entrare nel progetto, si comincia a discutere di come dare sostanza all’idea. Il corso del DECS si conclude in una piacevole serata di dicembre nella quale Tiziano, al termine della consueta cena di fine corso, si esibisce in un autentico spettacolo in cui coinvolge come assistenti proprio Federica e Susanna. Il 2011 si apre con la costituzione del SorTilegio Teatrale, un club culturale nato allo scopo di realizzare e diffondere in Ticino spettacoli basati sul connubio tra arte teatrale e arte magica. Nel logo del club spicca una grande Ti, una precisa indicazione che vuole sottolineare la “ticinesità” della struttura. L’obiettivo da realizzare appare chiaro: nel panorama degli spettacoli proposti in Ticino, o comunque nella Svizzera italiana, non mancano certo gli spettacoli di prestigiazione. Quello che manca, invece, è uno spettacolo che unisca l’arte magica e l’arte teatrale. Compito non facile, evidentemente, perché si tratta di creare un lavoro in cui ci sia spazio per due attrici (Federica e Susanna ovviamente), un attore da formare (Tiziano, allievo scrupoloso e diligente) e un prestigiatore (non è difficile capire chi sia). I quattro si ritrovano con regolarità per proporre idee, suggerire intrecci, impostare una scaletta dei numeri di magia. Sono incontri che gli esperti di comunicazione definirebbero, con un termine esotico, di brainstorming: in realtà, stando a quanto i protagonisti raccontano, sono momenti di delirio puro, di battute fulminanti, di trame che nascono, si sviluppano e declinano a velocità impressionante. Prende corpo, intanto, una storia che funge da filo conduttore dello spettacolo, una storia che ovviamente qui non possiamo raccontare perché rischieremmo di rovinare la sorpresa di quanti andranno a vederlo. La storia regge ai tentativi di demolizione che i quattro con allegra perfidia tentano di praticare e viene quindi fissata in un copione che si sviluppa intorno ai numeri di Tiziano. Il nome dello spettacolo trova subito tutti d’accordo: “Il grande Gambini, il re della magia”. Chi è il grande Gambini? Anche qui il cronista deve ritirarsi sconsolatamente, per non rivelare il contenuto dello spettacolo. E a proposito di rivelazioni, va detto che il Mago Lip, inizialmente, è giustamente riluttante a rivelare i suoi numeri alle sue assistenti: si sa, un mago non racconta volentieri i suoi segreti, ma non si può resistere agli attacchi sorridenti di Federica e Susanna, soprattutto se il loro compito sarà proprio quello di assistere il mago nei suoi numeri. Così, Federica impara a far volare i tavolini e Susanna si esercita a produrre caramelle magiche, scoprendo entrambe che il fascino dei numeri di magia rimane inalterato anche quando si viene a conoscere il trucco che, per rimanere nell’ambito delle frasi fatte, “c’è, ma non si vede”. La regia di Franco si occupa di armonizzare gli aspetti teatrali con quelli più legati al mondo della magia: si tratta di rendere fluidi i vari passaggi tra un numero e l’altro e di rendere credibile e coinvolgente quello che avviene sul palcoscenico. Piano piano lo spettacolo prende forma: vengono inserite le musiche, si studiano i costumi (che grazie alle potenzialità offerte da Internet vengono acquistati negli Stati Uniti), si lavora alla locandina. Le ultime prove servono a mettere a punto la struttura dietro le scena, dove tutti gli strumenti del mago devono essere pronti e posizionati al punto giusto. Si decide di fare una serata “zero” per testare lo spettacolo. La collaborazione “transfrontaliera” con il Teatro della Voce, che mette in campo metà delle risorse dello spettacolo, suggerisce una collocazione oltre confine: Ferrera di Varese, dove un piccolo teatro di fine ottocento, un tempo luogo di svago e di ritrovo della locale società operaia, è testimone del debutto de “Il grande Gambini, il re della magia” la sera del 30 aprile. Dopo gli ultimi ritocchi al lavoro, resi possibili solo dalla prova pratica di Ferrera, lo spettacolo è pronto per il debutto ticinese al Centro Sociale di Mendrisio, lo scorso 28 maggio. Il pubblico è ben disposto a farsi coinvolgere da un evento che per molti aspetti costituisce una novità assoluta per il Ticino, uno spettacolo che unisce teatro e magia, alternando dialoghi e numeri di magia, gag e prestigiazione. Una conferma della carica innovativa de “Il grande Gambini, il re della magia”? La serata del 17 settembre alla Sala del Gatto di Ascona: teatro affollato, applausi a scena aperta, pubblico soddisfatto. Ora Gambini (ma chi sarà mai?) prosegue la sua tournée in Ticino. Il messaggio pubblicitario che il SorTilegio Teatrale e il Teatro della Voce diffondono per presentare lo spettacolo inizia con “Avete da fare sabato alle ore 20.30? La risposta corretta è: "Sì, devo andare a teatro!". Per vedere il grande Gambini, naturalmente. Vale la pena di seguire Gambini nei suoi viaggi per il Ticino e segnarci la data del suo prossimo spettacolo. E se poi ci capiterà di essere scelti tra il pubblico da Federica e Susanna per partecipare a qualche gioco con il Mago Lip, beh non è proprio il caso di sparire.

 

Roberto Franchini

( Gigi, ti sarebbe proprio piaciuto )




     Daniele Er - Mago Er

  

     

   www.daniele-er.ch

   Serata Magica di micromagia sabato 22 ottobre 2011 Al Ristorate-Pizzeria Cantinin
   di Mesocco/GR dalle ore 20:00
 
   Serata Magica di micromagia sabato 5 novembre 2011 Al Ristorate-Pizzeria Cantinin
   di Mesocco/GR dalle ore 20:00

 
 

    Data: 15 ottobre 2011
    alla Clinica Santa Chiara di Locarno
    Dalle 11:00 alle 15:00
    Evento: Porte Aperte
 
    Assieme a me ci sarà la mia assistente Clown Didi  
 
 






 

  Serata Magica di micromagia sabato 22 ottobre 2011 Al Ristorate-Pizzeria Cantinin di
  Mesocco/GR dalle ore 20:00
 
  Serata Magica di micromagia sabato 5 novembre 2011 Al Ristorate-Pizzeria Cantinin
  di Mesocco/GR dalle ore 20:00

 



   Sabato 10 dicembre 2011  -  ***** CRAZY OF MAGIC *****
   al Teatro Oratorio Don Bosco - Tenero  ore 15.00 e 20.30
   con : Walter Maffei - Didi Mazzilli-Carlo Della Santa - Mago Giotto - Milton
   Mago Soslan - Jordan - Mister Camy - Zio Potter - Fantasios e Marco Berry
   
Micromagia: Mago Er




   Alfonso Paganetti - Fantasios


   
        

    

   http://www.fantasios.ch/

   Sabato 10 dicembre 2011  -  ***** CRAZY OF MAGIC *****
   al Teatro Oratorio Don Bosco - Tenero  ore 15.00 e 20.30
   con : Walter Maffei - Didi Mazzilli-Carlo Della Santa - Mago Giotto - Milton
   Mago Soslan - Jordan - Mister Camy - Zio Potter - Fantasios e Marco Berry

   Micromagia: Mago Er








     
Cornelio Giottonini - Mago Giotto


     


   

   http://www.magogiotto.ch/


   
Sabato 10 dicembre 2011  -  ***** CRAZY OF MAGIC *****
   al Teatro Oratorio Don Bosco - Tenero  ore 15.00 e 20.30
   con : Walter Maffei - Didi Mazzilli-Carlo Della Santa - Mago Giotto - Milton
   Mago Soslan - Jordan - Mister Camy - Zio Potter - Fantasios e Marco Berry

  
   Micromagia: Mago Er
 
 
  Fino ad oggi ci sono stati gia' 101752 visitatoriqui! copyright by CMT  
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente